Relazione con l’Antaryamin




Una pratica per crescere nella relazione con l’Antaryamin …
Ogni religione e ogni cultura sempre ci hanno insegnato che all’interno di ogni cuore umano risiede la presenza del divino. Nella tradizione indiana questa presenza divina che risiede nel cuore di ogni uomo viene chiamata l’Antaryamin “colui che risiede e dimora dentro di te”. 

Il tuo Antaryamin quando risvegliato diventa il tuo amico e la tua guida.

Da sempre uno degli intenti del fenomeno della Oneness è stato quello di aiutare l’essere umano ad entrare in contatto con il proprio Antaryamin e a creare una relazione vera, concreta e personale con esso. 

Baghavan il fondatore della Oneness University in tantissimi dei suoi Darsham ripete :” devi trovare il tuo divino e cominciare ad avere una relazione personale con esso, ossia devi iniziare a comunicare cosi come comunichi con tutte le altre persone presenti nella tua vita e allora comincierai a vedere i Miracoli nella tua vita “.

La cosa più importante non è con quale divino decidiamo di relazionarci ( Cristo, Buddha, Krishna , Maria ecc ecc ) ma la cosa importante è che iniziamo a relazionarci.
Relazionarci significa parlargli, confidargli, chiedere consiglio, chiedere aiuto e mano a mano che facciamo questo inizieremo a vedere risposte, risposte e risposte. 

Ma perchè queste risposte arrivino il primo passo deve essere fatto : “ Inizia a comunicare ! “.

Molte volte ci lamentiamo di non avere risposte senza nemmeno chiederle , molte volte ci lamentiamo di non essere aiutati quando nemmeno chiediamo aiuto !

A questo punto la sfida è : come rendo questa relazione con Antaryamin veramente forte ? come rendiamo questa relazione con antaryamin veramente forte e capace di trasformare la nostra vita?
Le persone che nel mondo hanno “realizzato Dio “ raccontano che la loro vita non è più la stessa e che sentono che “l’intero mondo è una famiglia “e sono in uno stato di “ Esistenza, Coscienza , Beatitudine “


Per percorrere i nostri passi in questa strada in aiuto ci arriva una risposta di Baghavan che ci da qualche “compitino per casa” .

Baghavan dice : “ Prima di tutto coltivate l’abitudine di annotarvi tutte le vostre intuizioni/comprensioni, tutti i miracoli, le esperienze mistiche, ecc… in un libretto apposito, che chiamerete “Le mie esperienze personali”. In questo libro fate due colonne: nella prima colonna mettete le richieste per cui pregate e i bisogni che avete; nella seconda colonna riportate se c’è stata una risposta, o no.

·    Se la risposta c’è stata, scrivete quando.
·    Se non c’è stata, lasciate in bianco e lavorate sui vostri condizionamentii e sulle vostre esperienze ( annotando informazioni sul vostro concepimento, quello che è successo nell’utero materno,il vostro parto, le esperienze dell’infanzia, eventi/incidenti , decisioni che appartengono agli stadi successivi della vita ).

Se lavorate in questo modo e annotate tutte le vostre esperienze, passo dopo passo, diventate veramente intimi, dentro di voi, con il vostro divino e nel giro di 4 mesi, svilupperete un fortissimo legame con il vostro Antaryamin “

Iniziamo tutti assieme questa pratica e osserviamo giorno dopo giorno dove ci porta ?!
Lara
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...