Traduzione video Bhagavan, dove ci parla sulla solitudine e la morte

Condividiamo con voi, due video molto significativi dove Bhagavan ci parla sulla paura della morte e cosa accade dopo lasciare il corpo.

Vi invitiamo a leggere e ascoltare con attenzione.

PARTE 1: Perché avete paura della morte ?
E’ perché l’IO  così come lo conosci arriverebbe ad una fine ? Lo vedi come un punto finale, una cessazione del tuo futuro psicologico e delle tue aspirazioni?
Hai paura perché lo hai interpretato come una recisione della tua identità con la proprietà, con le persone e con i tuoi propositi? Ovvero con tutto quello che sei, che hai e che vorresti essere ? 
La paura della morte è parte della struttura psicologica di tutti gli esseri umani. La presenza della morte forma un’ombra in ogni movimento della vita. Ogni ruga sulla tua pelle, ogni filo di capelli che diventa grigio, ogni conversazione difficile ti ricorda la morte. Morte di che, di un sogno?
Ti ricorda la spaventante possibilità di un rapporto che può finire, una posizione che può sparire o una sicurezza che può essere disturbata. Ma puoi separare la vita della morte ? Non c’è un sorgere in ogni momento nel quale accade un cessare? La bellezza della vita è la sua costante compagnia con la morte. E’ nella unicità della vita e la morte che la bellezza del’Universo si svolge.
Quando tutte le divisioni, così come il fuori, il dentro; il qui e il dopo; il materiale e lo spirituale; l’esistenza e la non esistenza, cessano, un’esperienza dell’eterno è possibile.

PARTE 2: Cosa è la solitudine?
La solitudine è la paura di non essere alcuno. Questa paura di essere nessuno, di essere uno zero, non è collegata alla paura della morte ?
Diamo uno sguardo al processo della morte del corpo. Molte persone hanno paura dei sintomi e le condizioni che accompagnano la morte. Non della morte in se. Come potresti avere paura di quello che non hai mai conosciuto ?
La morte è un’esperienza di libertà. Lo spirito libero dai limiti del corpo si sposta verso la luce, tu sei portato accompagnato da musica celestiale. Anzi tuoi antenati, parenti ed amici vengono tutti per portarti. Passi attraverso un tunnel col tuo corpo di spirito, attraverso i diversi mondi prima di incontrare questa antica e compassionevole luce. In questo viaggio incontri tutti coloro che hanno giocato i ruoli di madri e padri, mariti e spose, figli, amici e nemici di tante vite. Riconosci che sei un essere molto antico, con numerose esperienze e innumerevoli identità. 


Non importa come sia stata vissuta la vita, essa è una esperienza spirituale, quando vista dall’eternità.
Traduzione Daniel B.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...