La mente è come un uomo d’affari


Bhagavan, fondatore del fenomeno dell’Oneness Diksha,  ci racconta che la mente è come un uomo d’affari molto abile. Fa naturalmente ciò che è vantaggioso per lei. Se qualcosa non è vantaggioso per lei non lo farà.

Quando tu non accetti una parte o un aspetto di te stesso, in primo luogo, è un fatto che quella parte o aspetto c’è dentro di te. Pertanto non puoi mandarla via desiderando che non ci sia o facendo finta che non sia lì. Quello che fai è mettere sotto il tappeto quello che non vuoi vedere: ma sotto il tappeto c’è !

In secondo luogo, lottando con quella parte o aspetto di te, perdi un sacco di energia. Questa perdita di energia è uguale al conflitto che senti dentro di te in quell’istante. Quando sei in conflitto è perché l’energia viene sprecata, diventando insoddisfatto e infelice con te stesso e gli altri; diventi anche un fallimento, perché sei poco intelligente e poco attento in quelle circostanze. 

D’altra parte, se riesci ad accettare ciò che c’è in ogni momento dentro di te, non c’è conflitto alcuno, non c’è spreco di energia, non c’è mancanza d’intelligenza o attenzione. Assenza di conflitto significa che non c’è spreco di energia.

Quando l’energia è “calma o quieta” ovvero non c’è energia sprecata, ciò corrisponde ad uno stato di consapevolezza caratterizzato per sentimenti di gioia e felicità. Dove ci sono questi sentimenti, ci sarà naturalmente vera soddisfazione e successo. Se riesci a vedere tutto questo processo, allora lo accetterai naturalmente perché è la scelta migliore per te.

Non puoi fare cose svantaggiose contro di te.

Invece, stai sempre lottando contro te stesso perché immagini ti sia utile in qualche modo. Pertanto, continui a lottare. Quando ti accorgerai che lottare con te stesso non porta alcun vantaggio, la mente naturalmente cesserà la sua lotta.

Tu devi “vedere” come tutto il lottare contro aspetti o parti di te stesso, non sia per niente vantaggioso, non c’è guadagno alcuno, allora è tutto finito. Ma prima, devi “vedere” com’è che stai in lotta con te stesso/a. “Vedere è essere libero”.

E’ molto semplice, ma siccome non sei abituato a questo genere di auto-osservazione interiore, la situazione ti è difficile.

Ma una volta che hai imparato è facile come respirare. 

Colui che è risvegliato, agisce senza fare nulla, questo non si può praticare”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...